CasaCronaca'Il cane di Falcone', a 30 anni da strage Capaci un romanzo...

‘Il cane di Falcone’, a 30 anni da strage Capaci un romanzo ove uomini e bestie parlano di criminalità e giustizia a Palermo

-

Appena uscito il libro di Dario Levantino per Fazi curatore, cosicché mescola cronaca e narrativa

Uccio è il cane cosicché vegliava la statua di Falcone a Palermo.

Un uomo e un cane cosicché parlano di ricco e di male, di criminalità e giustizia a Palermo: sono Uccio, un randagio veggente, ultimo tra gli ultimi, e un arbitro solitario, Giovanni Falcone, nel romanzo di Dario Levantino, appena noto da Fazi curatore a 30 anni dalla eccidio di Capaci. L’autore ripercorre una delle pagine più buie della nostra storia con un racconto sull’eccidio del 23 maggio 1992 e sulla figura del giudice palermitano, narrate attraverso gli occhi di un cane.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Palermo
cielo sereno
21.6 ° C
22.2 °
20.4 °
49 %
3.6kmh
0 %
Mar
21 °
Mer
23 °
Gio
23 °
Ven
25 °
Sab
23 °